Viaggio l’aurora boreale e le balene alle Isole Lofoten 19 febbraio 2020

Cosa vedere
La Norvegia è un succedersi ininterrotto di scenari mozzafiato, dalle coste del sud agli imponenti fiordi, dai ghiacciai alla tundra del Finnmark. Alcune regioni della Norvegia sono entrate nella storia dei viaggi: chi non ha mai sentito magnificare la Regione dei Fiordi o il mitico Capo Nord?
A questi classici si sono aggiunte negli anni le Isole Lofoten, l”arcipelago oltre la linea del Circolo Artico con i caratteristici rorbue, e le Isole Svalbard, ultimo lembo di Norvegia prima del Polo Nord.

Oslo e Bergen
Le due città  rappresentano quasi sempre il punto di partenza di ogni viaggio in Norvegia. Oslo, la capitale affacciata sull”omonimo fiordo e circondata dalle montagne, vi permetterà  di scoprire lo spirito marinaro dei norvegesi: il Museo delle Navi Vichinghe, il Museo della polare “Fram”, il Museo della zattera “Kon Tiki” ben simboleggiano lo stretto rapporto esistente tra la Norvegia ed il mare. Bergen, la “Capitale dei Fiordi”, custodisce il suo passato nella Lega Anseatica nelle costruzioni ancora esistenti nel quartiere che porta lo stesso nome. Da Bergen hanno inizio i circuiti verso i grandi fiordi, Sognefjord e Hardangerfjord, il picco del Prekestolen ed i ghiacciai dell”interno, nonchè le crociere lungo la costa atlantica a bordo del postale dei fiordi Hurtigruten.

Il nostro suggerimento
Distanze e caratteristiche del territorio consigliano, se non avete tempo a sufficienza, di dedicare più tempo a singole regioni. Non cercate di unire in un viaggio di 8 giorni i Fiordi, le Lofoten e Capo Nord: non riuscireste comunque a scoprire ed ammirare tutto quanto la natura norvegese può offrire. Se avete già  visitato i Fiordi, programmate il viaggio nella Norvegia Artica, da Bodo a Capo Nord ed al Finnmark, passando attraverso le Lofoten; se in precedenza avete già  raggiunto l”estremo nord, scegliete un itinerario che privilegi i Fiordi e la costa sud-occidentale.
Concentrare tutta la Norvegia in una settimana è impossibile.

Novità 2019
CAPODANNO in IGLOO di VETRO
dal 30 dicembre al 03 gennaio

Novità 2020
PERNOTTAMENTI in AURORA GLASS CABIN
(igloo di vetro)
Saariselka 5 febbraio e 18 febbraio CAPO NORD

Un viaggio in Lapponia per cercare l’aurora boreale, un viaggio in Lapponia per incontrare Babbo Natale, un viaggio in Lapponia per un safari in motoslitta, un viaggio in Lapponia per un safari con i cani Husky, un viaggio in Lapponia per fotografare l’aurora boreale, dormire in un igloo di vetro, una crociera sul rompighiaccio Sampo, il popolo Sami, gli allevamenti di renne, Capo Nord in inverno, l’aurora boreale alle isole Lofoten, le balene alle Isole Lofoten, le orche alle isole Lofoten, le casette dei pescatori alle isole Lofoten..un viaggio in Islanda a marzo per cercare l’aurora boreale…
questo abbiamo in programma per il prossimo inverno…

Di seguito trovate tutte le partenze garantite firmate  Agamatour da novembre a fine marzo!

Il nostro inverno in Lapponia inizia con i viaggi a dicembre a Rovaniemi tutti con i voli inclusi
21/24 novembre a Rovaniemi e fine novembre a Rovaniemi (05/08 dicembre) Rovaniemi a Sant’Ambrogio ed Immacolata , (12/15, dicembre) weekend a Rovaniemi e (19/22 dicembre) weekend prenatalizio a Rovaniemi. Il nostro Natale a Rovaniemi è programmato con volo diretto per la Lapponia (23/27 dicembre).

Per il Capodanno in Lapponia, le destinazioni diventano tre: Capodanno a Rovaniemi (28 dicembre/01 gennaio) il nostro programma all inclusive Capodanno in Lapponia (29 dicembre/02 gennaio) dove provare l’emozione di una navigazione sulla nave rompighiaccio, di un safari con i cani Husky e con le motoslitte e la novità: Capodanno con pernottamento in igloo di vetro a Luosto.

Ultime festività a Rovaniemi; Epifania in Lapponia (02/06 e 03/06 gennaio).
Dal 6 al 9 dicembre e dal 3 al 7 gennaio, un ricco viaggio per cercare l’aurora boreale: Ponte dell’Immacolata alla ricerca dell aurora boreale ed Epifania per cercare l’Aurora Boreale a Rovaniemi Luosto ed Helsinki.

Dopo il successo e le Aurore Boreali viste nei viaggi fotografici dal 2012 al 2019
ripetiamo nel 2020…

l’esperienza conta!

Gennaio febbraio e marzo, sono i mesi migliori per vedere l’aurora boreale:
abbiamo messo a punto viaggi nell’estremo nord della Lapponia, per andare alla ricerca dell’aurora boreale. (22-26 gennaio, e 23-27 febbraio): in questi viaggi è inclusa la presenza la presenza del fotografo professionista e cacciatore di aurora boreali Gabriele Menis che segue i gruppi facendo workshop fotografici adatti a tutti i livelli per poter fotografare l’aurora boreale al meglio.
Il periodo di effettuazione dei viaggi è stato scelto per ottimizzare le condizioni d’osservazione di questo spettacolare fenomeno naturale;
La stagione è quella migliore per poter riuscire a vedere l’aurora:
Le temperature molto rigide aumentano la possibilità di avere il cielo sereno; La regione di Saariselka, Inari e la Lapponia del nord sono tra le mete più frequentate dai cacciatori d’aurore di tutto il mondo.
Gli hotel, gli igloo di vetro e le location notturne sono state accuratamente selezionate per garantire le condizioni osservative migliori.

il 19 febbraio Viaggio alle Isole Lofoten per cercare l’aurora boreale, pernottare in Rorbue, escursione in gommone e una in barca per il whale whatching
e dal 21 al 26 gennaio un viaggio itinerante in Lapponia Finlandese e fare una crociera con la nave rompighiaccio Sampo e un bagno artico.

il 18 febbraio andremo a Capo nord pernotteremo in Aurora Glass Cabin (o igloo di vetro)

Il meglio della Lapponia da Kemi a Capo Nord il 23 marzo.
Il 9 marzo 2020 torniamo in Islanda!!!