Chiedi informazioni

Per maggiori informazioni di viaggio o per chiedere un preventivo personalizzato contattaci:

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

    Secondo l’astronomia il periodo è fra i migliori dell’anno (siamo a cavallo dell’equinozio) e la variabilità del meteo islandese lascia aperta ogni speranza fino all’ultimo momento della notte perché, come è nostra consuetudine, abbiamo programmato i pernottamenti in hotel situati già nel punto di osservazione cosi da massimizzare le possibilità di avvistamento.
    Un Viaggio itinerante per conoscere una terra dove la natura è sempre protagonista. L’itinerario tocca la famosa dorsale medio-atlantica e seguendo il percorso della Ring Road si potranno ammirare le tipiche attrazioni islandesi quali vulcani , cascate, ghiacciai , lagune glaciali, campi di lava…… gli immancabili siti d’interesse del tour: Circolo D’Oro: Thingvellir, Gullfoss, Geyser Cascate di Hraunfossar & Barnafoss, Museo di Glaumbaer Akureyri, Lago Myvatn, Cascata di Dettifoss, Fiordi dell’est, Laguna Glaciale di Jokursalon, Parco Nazionale dello Skaftafell, Katla Gopark, Vik, Eldrhan, Cascate di Skogafoss & Seliljandsfoss, Dyrholaey, Hveragerdy.
    Per completare il viaggio un’escursione di 3 ore per l’avvistamento delle balene ad Akureyri, la navigazione in anfibio alla Laguna Glaciale.

    PROGRAMMA DI VIAGGIO

    17 settembre venerdì
    Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa con voi di linea Lufthansa via Francoforte. Arrivo in tarda serata in Islanda, incontro con l’accompagnatore e trasferimento con bus privato presso l’hotel di Keflavik. Pernottamento.

    18 settembre sabato   Cascate, fattorie e whale whatching
    Prima colazione in hotel. La giornata inizia con la visita delle cascate di Hraunfossar del fiume Hvítá (Borgarfjörður) nell’Islanda occidentale: sembrano molti piccoli fiumiciattoli che defluiscono dalla lava per circa 900 metri. Le cascate Hraunfossar si trovano vicino alle località di Húsafell e Reykholt e di poco a valle rispetto alla cascata Barnafoss. Nel primo pomeriggio si prosegue verso le floride zone agricole del nord-ovest con sosta per la visita dell’antica fattoria di torba Glaumbar, museo folkloristico che offre una splendida finestra sull’antica vita rurale dell’antica Islanda. A seguire proseguimento per Dalvik. Nel tardo pomeriggio escursione in Barca per l’avvistamento delle balene. Cena e pernottamento a Dalvik. In serata, a pochi passi dall’hotel, si troverà già uno spot ideale per attendere l’apparizione dell’aurora boreale.

    19 settembre domenica   Akureiry, Cascata di Godafoss, e Myvatn
    Dopo la prima colazione partenza per Akureiry, seconda cittadina d’Islanda per numero di abitati e successiva immancabile sosta alle spettacolari cascate di Godafoss. Pomeriggio dedicato alla regione del lago Myvatn, un vero spettacolo per gli occhi e per chi è affascinato dagli spettacoli vulcanici. Oltre agli impressionanti crateri di Skutustadagigar si vedranno le bizzarre formazioni laviche di Dimmuborgir e la zona di Hverarönd con le sue fonti bollenti e d’argilla. Cena e pernottamento in hotel. In serata, a pochi passi dall’hotel, si troverà già uno spot ideale per attendere l’apparizione dell’aurora boreale.

    20 settembre lunedì Cascata di Dettifoss e deserti
    Dopo la prima colazione si raggiunge la cascata di Dettifoss, la più potente d’Europa. Si continua il viaggio verso est, percorrendo parte dell’interno desertico fino a Möðrudalur, l’insediamento agricolo più alto del paese (469 mt sul livello del mare), citato anche in alcune Saghe: la chiesetta e la fattoria di montagna con il tetto in torba si ergono nel paesaggio solitario. Cena e pernottamento nei fiordi dell’est. Dopo cena, fuori dall’hotel, si potrà attendere l’aurora.

    21 settembre martedì   il ghiacciaio Vatnajokull, navigazione laguna glaciale
    Prima colazione in hotel. Partenza in bus per i fiordi dell’area sud est con soste panoramiche. In mattinata è prevista la visita del Parco Nazionale del Vatnajökull, include anche i parchi più antichi di Skaftafell e di Jökulsárgljúfur, l’imponente ghiacciaio Vatnajokull vi accompagnerà per buona parte della giornata, le cui tappe principali sono il Parco di Skaftafell e la Laguna Glaciale di Jokulsarlon. Jokulsarlon è caratterizzata da numerosi iceberg che galleggiano sulla laguna, la giornata prevede navigazione tra i ghiacci della laguna a bordo di battello anfibio. Si continua per l’area appartenente al Katla Geopark che include i famosi Vulcani Katla & Eyjafjallajökull. Cena e pernottamento nell’area di Skogar. Anche nelle vicinanze di questo hotel, si potrà cercare l’aurora boreale senza bisogno di lunghi spostamenti.

    22 settembre mercoledì   Vik, spiagge nere
    Prima colazione in hotel. in mattinata si raggiunge, il villaggio di Vik, le famose spiagge nere da cui sarà possibile ammirare il promontorio di Dyrholaey, una scogliera alta 100 metri. L’area è ricca di uccelli marini che vivono sulla scogliera nei pressi del faro. Sosta a Skogar per la sua celebre cascata. Visita alla famosa lingua del ghiacciaio di Solheimajokull. Cena e pernottamento in hotel. Come ogni sera, nei dintorni dell’hotel, si può attendere l’aurora.

    23 settembre giovedì   Il “Circolo d’oro” e Reykjavik
    Prima colazione in hotel. Durante il percorso per Hella, sosta alle cascate Seljalandsfoss per poi proseguire per il famoso “Circolo D Oro” che ́ comprende una visita alla famosa zona Geysir, dove lo Strokkur erutta ogni 5-10 minuti. Proseguimento per la cascata di Gullfoss ed il parco nazionale di Thingvellir dove le forze della Grande falda Atlantica sono chiaramente visibili. Rientro nella capitale Islandese e visita panoramica di Reykjavik con il suo centro storico, il porto ed il parlamento. Nel pomeriggio tempo libero per scoprire questa piccola città in autonomia. Cena libera, trasferimento per l’aeroporto internazionale di Keflavik e rientro in Italia.

    24 settembre venerdì Islanda – Italia
    Arrivo a Milano Malpensa.