Chiedi informazioni

Per maggiori informazioni di viaggio o per chiedere un preventivo personalizzato contattaci:

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

AURORA BOREALE  ISLANDA
09 / 15 Marzo 2020

Tour in italiano con assistenza fotografica 

Un viaggio speciale attraverso paesaggi e meraviglie naturali durante la stagione delle luci del Nord. La spettacolare costa meridionale dell’Islanda offre scenari mozzafiato per scoprire le zone vulcaniche attive. I punti salienti dell’Islanda Occidentale includono formazioni uniche di lava, il mistico vulcano ghiacciaio Snaefellsjokull e siti storici delle Saghe.
Durante il viaggio sarà a disposizione Simone Renoldi, uno dei nostri accompagnatori fotografici che, attraverso workshop e prove sul campo, vi guiderà alla scoperta delle aurore boreali insegnandovi le tecniche per riuscire ad immortalare nel migliore dei modi questo spettacolo della natura. Non mancheranno consigli per fotografare gli splendidi paesaggi, le cascate, i geysir e tutto ciò che un paese come l’Islanda offre ai suoi visitatori.

Programma

9 marzo, lunedì MILANO – HELSINKI – REYKJAVIK
Arrivo all’aeroporto di Milano Malpensa, imbarco sul volo di linea Finnair per Helsinki e coincidenza con il volo per l’Islanda. All’aeroporto internazionale di Keflavik, incontro con l’accompagnatore e trasferimento, per Keflavik, alloggio presso Hotel Berg. Prima dell’arrivo in albergo cena in ristorante locale.
Già la prima sera, passeggiando fuori dall’hotel, con un po’ di fortuna  e in condizioni di cielo sereno, si potrà vedere l’aurora boreale.

10 marzo, martedì Þingvellir – Geysir – Gullfoss
Parco Nazionale con meraviglie geologiche (Unesco) – Geysir – Cascata Gullfoss Costa meridionale – Vulcano Eyjafjallajökull
Prima colazione in hotel. Iniziate la giornata dirigendovi verso il Parco Nazionale di Thingvellir (patrimonio mondiale dell’UNESCO), dove la forma parlamentare più antica del mondo si è riunita per secoli sulle sponde del lago più grande d’Islanda.
Continuate attraverso aree agricole verso i campi geotermici di Geysir dove ribollono pozze di fango e sorgenti d’acqua calda, e dove si trova anche il famoso geyser chiamato Strokkur. Si prosegue con la visita della cascata su di Gullfoss, che offre una vista spettacolare in inverno quando si congela a metà.
Nel pomeriggio vi dirigete verso la costa meridionale, una zona dell’Islanda che è molto bella in inverno. Questa è una delle principali regioni agricole del paese. La strada passa nelle vicinanze di varie fattorie tipiche, dove, nei loro campi, potete spesso scorgere branchi di cavalli islandesi. Sosta presso le spettacolari cascate Seljalandsfoss e Skogafoss. Continuate il vostro viaggio in direzione di Kirkjubæjarklaustur è un villaggio di circa 120 abitanti, situato nel sud dell’Islanda a metà strada tra Vík í Mýrdal ed Höfn.
Cena e pernottamento nella zona meridionale all’Hotel Fosshotel Nupar.
Una volta in hotel ci sarà il tempo di un Work shop teorico sull’aurora boreale e su come fotografarla e dopo cena, sempre con l’assistenza del fotografo, si cercherà di mettere in pratica quanto appreso.

11 marzo, mercoledì Panorami glaciali – Spiagge di sabbia nera – Parco Nazionale di Skaftafell -Laguna Glaciale Jökulsarlon
Prima colazione in hotel. Oggi scoprite la zona del Parco Nazionale di Vatnajokull, chiamato così dal ghiacciaio più grande d’Europa, che ne fa parte. Questo parco nazionale è anche il più vasto in Europa. In esso vi si trova anche Skaftafell, un’oasi di straordinaria bellezza naturale, incastonata tra due lingue glaciali. Il più vasto parco nazionale in Europa – laguna glaciale con icebergs – il ghiacciaio più esteso d’Europa.
Continuate verso la laguna glaciale Jökulsárlon, dove numerosi iceberg galleggiano nelle profonde acque (ca. 180 m) della baia.
Nel pomeriggio ripercorrete la costa sud-meridionale, passando vicino al ghiacciaio Myrdalsjokull, verso la spiaggia di Reynisfjara. Fate una passeggiata sulla sua sabbia nera di origine vulcanica, ammirando le straordinarie formazioni rocciose e le onde fragorose dell’Oceano Atlantico.
Cena e pernottamento nella zona di Vík í Mýrdal all’Hotel Dyrholaey. Anche questa sera, meteo permettendo, si uscirà sotto il cielo stellato in attesa dell’aurora boreale.

12 marzo, giovedì Vik – Borgarfjordur
Prima colazione in hotel. Iniziate la mattina attraversando Hveragerði, una località nel sudovest dell’Islanda, pochi chilometri a ovest di Selfoss. I primi edifici risalgono agli anni venti; la cittadina cresce in seguito allo sviluppo dell’agricoltura, potrete ammirare la presenza di serre riscaldate con energia geotermica proveniente dalle vicine fonti di acqua bollente.
Nel pomeriggio raggiungete Borgafjordur, un fiordo nella costa occidentale dell’Islanda nei pressi del comune di Borgarnes. Cena e pernottamento all’hotel Hellnar. Con un po’ di fortuna basterà uscire fuori dalla propria stanza per vedere l’aurora boreale.

13 marzo, venerdì La Penisola di Snæfellsnes
Scogliere sul mare – Formazioni rocciose – Caratteristici villaggi di pescatori
Prima colazione in hotel. Esplorate le innumerevoli meraviglie naturali della penisola di Snaefellsnes, che formano l‘omonimo Parco Nazionale. Con le montagne da una parte e il mare all’altra, visita le scogliere sul mare di Arnarstapi e la spiaggia rocciosa di Djupalonssandur.
Cena e pernottamento all’hotel Hellnar e poi, come al solito, se assistiti dalla dea bendata, si trascorrerà  un’altra serata a testa in su.

14 marzo, sabato Reykjavik – Avvistamento alle Balene
Prima colazione in hotel. In mattinata si prosegue verso Reykjavik ed il vostro hotel, dove è previsto l’ultimo pernottamento del viaggio. Visita Guidata della Capitale ed escursione in barca per l’avvistamento delle Balene. Cena libera e pernottamento Fosshotel Baron.
E’ l’ultima occasione per osservare e fotografare l’aurora boreale e, se il meteo lo consentirà, la si sfrutterà al meglio.

15 marzo, domenica Rientro in Italia
Prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto e partenza del volo via Copenhagen per l’Italia.